marzo 16, 2013

,

I love stage Essence -base per ombretto-

Probabilmente ne avrete la nausea di sentir parlare di questo prodotto, ma ci tengo a dire la mia, soprattutto perché la mia esperienza con questo prodotto è un po' a metà tra il positivo e negativo.
Non mi dilungo su Essence perché sappiamo un po' tutti che azienda è e dove viene venduta, né sul fatto che I love stage è una base per ombretto facente parte di una linea chiamata "I love", entrata l'anno scorso tra i prodotti permanenti.

Il packaging.
Questa base si presenta in una confezione di plastica trasparente simile a quella di un gloss, anche l'applicatore riprende il tipico applicatore a spugnetta di molti lucidalabbra.


Cosa ne penso.
Ho deciso di recensire questo prodotto perché la mia esperienza d'uso è alquanto controversa. Ho letto innumerevoli recensioni dopo che I love stage fu disponibile negli stand e altrettante a distanza di mesi, alcune lo lodavano, altre lo denigravano e io devo dire di trovarmi esattamente a metà strada: sono d'accordo con un po' tutto quello che ho sentito. Inizialmente mi fece una buona impressione, mi colpì come un prodotto  low cost potesse essere così efficiente. Dopo però diversi mesi (non ricordo di preciso quanti) che lo utilizzo, ho ridimensionato la mia iniziale euforia e ho cercato di valutare il prodotto per quello che é: una base low cost, di certo non di alta qualità.



La consistenza è abbastanza liquida e di color beige, tanto da sembrare un correttore. Ho letto in giro che non è una base dalla texture oleosa, in realtà io non mi trovo d'accordo, in quanto durante e dopo la stesura ho notato che la palpebra è un po' oleosa al tatto, non quanto la base occhi di Kiko (di cui vi parlerò più avanti), ma comunque è una sensazione per me sgradevole, premettendo che già di base ho una palpebra che tende ad ungersi. Non ha una spiccata funzione uniformante e correttiva,  ma di certo non è come la base Dermacos che è assolutamente incolore, in ogni caso riesce a coprire qualche lieve discromia o piccola vena.
Una volta stesa ho notato appunto questa sensazione di unto, non eccessivo, ma comunque fastidioso ed è questo un elemento che non mi è tanto piaciuto.
 Come dissi anche a proposito della base occhi Dermacos, da un prodotto di questo tipo voglio che l'ombretto non entri assolutamente nelle pieghe e che il colore venga in qualche modo risaltato.
A proposito di queste due funzioni e quindi della durata e della tenuta dell'I love stage, mi sento di fare delle distinzioni.
Ombretti in polvere (ad esempio i mono di Kiko o Essence): utilizzando questa base con ombretti in polvere ho notato che essa riesce un po' ad esaltarne il colore, anche se poco devo dire. La tenuta? L'ho trovata buona: gli ombretti Essence duravano tranquillamente una mezza giornata (circa 5-6 ore) anche se non in maniera impeccabile, in quanto dopo un po' il colore tendeva a spegnersi.Gli ombretti di Kiko mi hanno soddisfatta maggiormente da questo punto di vista, in quanto anche dopo 5 ore il colore era pieno, nessun accenno di sparizione!
Ombretti in crema (ad esempio Stay all day di Essence o Color tattoo oppure Astra soul colour): ho potuto notare che se l'ombretto è di per se stesso qualitativamente buono (per esempio se non crea pieghe anche usato da solo) allora questa base, pur non esaltandone il colore, non crea altri danni (come le pieghe appunto). Se invece l'ombretto in crema crea già delle pieghe se usato da solo (mi è capitato con il Permanent taupe dei Color tattoo o con dei Dream mousse di Maybelline), allora la base non risolve nulla, nel senso che oltre a non esaltarne il colore, non ne prolunga la durata né aumenta in qualche modo la qualità.
Ombretti dalla texture particolare, segnatamente i Color Infaillible: con questi ombretti ho notato che I love stage esalta appena il loro colore, mentre per quanto riguarda il fattore pieghe non ne crea, anche se in un paio di casi le ho viste spuntare anche dopo poche ore fuori (ma penso sia dovuto anche ad un fattore atmosferico).
C'è da dire che il fattore atmosferico ha un ruolo essenziale sulla mia pelle: ci sono giorni, anche pienamente invernali, in cui la mia pelle (e quindi anche le palpebre) sono particolarmente untuose, per cui è difficile che un ombretto duri più di un paio d'ore senza entrare nelle pieghe. Ci sono altre giornate in cui invece la mia pelle è più asciutta e posso truccarmi con maggiore facilità. Ritengo che I love stage non sia un prodotto eccezionale, ma che valga comunque il suo prezzo. Se dovessi valutarlo in se stesso (tralasciando il prezzo), penso che non sia una buona base, che abbia diversi svantaggi tra cui: il packaging assolutamente scomodo perché non permette di usare tutto il prodotto all'interno,una texture leggermente oleosa che alle mie palpebre non piace, l'incapacità di prolungare la tenuta di un ombretto che di per sé non è qualitativamente eccelso. Se invece dovessi esprimermi sul rapporto qualità - prezzo, penso sia indubbio che esso è più che sufficiente, insomma: per un prodotto che costa 3 euro, posso ritenermi soddisfatta.

Concludendo, non mi sento né di consigliarlo, né di sconsigliarlo ma vi invito a provarlo se siete curiose e cercate una base occhi che non costi molto. Credo che la riuscita di questo prodotto sia, per certi versi, soggettiva e dipenda dalle condizioni della pelle, dalle condizioni climatiche, dall'ombretto che si va ad utilizzare sopra. Secondo me non è una base che va bene per tutto, non è uno di quei prodotti chiave su cui si può puntare sempre. Io infatti non me la sentirei di affidargli il compito di reggere un trucco per una giornata intera, soprattutto se per qualche evento importante, ma preferirei usarlo quando il trucco deve durare poche ore o comunque lontano da occasioni in cui ho bisogno di un make up impeccabile.
Mi sto convincendo del fatto che un primer occhi sia un po' come un fondotinta, una cipria o una crema per il viso: non solo deve adattarsi alle nostre esigenze, ma deve essere talmente buono da poter esser usato in ogni circostanza....deve calzarci a pennello!

Info
PAO:  6 mesi
QUANTITA': 4 ml
REPERIBILITA': stand Essence in Ovs, Coin
PREZZO: tra i 2,50 e i 3 euro

5 commenti:

  1. la tua recensione è molto completa e dettagliata. Io la sto utilizzando già da mesi e sì, nonostante non sia di ottima qualità, la trovo buona, ne utilizzo una goccia piccola per occhio e non mi unge. Ce ne saranno di migliori, ma a questo prezzo mi va benissimo!
    Passa da me se ti va, c'è un nuovo post!:)

    RispondiElimina
  2. Io ho utilizzato solo questa quindi la mia opinione conta relativamente e diciamo che non la uso tutti giorni ma quando la utilizzo mi tiene bene e non unge:) baci

    RispondiElimina
  3. anche io lo uso e mi trovo bene :)

    RispondiElimina
  4. Mai comprata. Forse non mi fido troppo dei prodotti Essence al punto di far così affidamento su una base che in teoria dovrebbe preservarmi il trucco per tutto il giorno...

    RispondiElimina
  5. Non hai tutti i torti...nel senso che mi sono resa conto che una base (anche per occhi) deve essere perfetta ( anche a costo di pagarla di più)...dipende sempre dalle esigenze di ciascuno...per alcuni ombretti e per alcune occasioni va più che bene...oltre che ovviamente in base al tipo di palpebra!

    RispondiElimina