marzo 26, 2014

Recensione - Revlon Colorstay fondotinta n. 180 Sand beige

Buongiorno!
Oggi vi parlo di un prodotto che possiedo da circa 2 anni e che, quando lo acquistai, era uno dei fondotinta più "famosi" e chiacchierati del momento: il Revlon Colorstay. La mia versione è quella per pelli miste e grasse, la colorazione è la più chiara venduta in Italia, ossia la 180 Sand beige.


Il packaging
Il Revlon Colorstay ha un pack che sinceramente non mi piace, anzi è quello che in genere rifuggo dai fondotinta, cioé una boccetta di vetro priva di erogatore e con un tappo in plastica che si avvita su se stesso.
Lo trovo scomodo non solo perché il vetro non può essere tagliato e quindi inevitabilmente non si può usare il prodotto fino alla fine (con conseguente spreco); ma anche perché manca l'erogatore ed il "foro" è ampio e quindi la quantità di prodotto che ogni volta esce è sempre eccessiva (lo è anche per un'altra ragione che dopo vi spiegherò).

Cosa ne penso
Partiamo dagli elementi che considero positivi in questo fondotinta:
- la coprenza è alta ed è stratificabile: se avete dei rossori, delle macchie dovute ai brufoli, dei brufoli stessi, vi copre tutto. Questo naturalmente non significa che il brufolo in rilievo viene appiattito (e quindi si noterà comunque, come con qualsiasi altro fondo), ma sicuramente sarà attenuato alla vista. Personalmente lo applico una sola volta e poi eventualmente ripasso solo sulle zone più disastrate, a mo' di correttore. Quando uso questo fondo, non ho quasi mai bisogno del correttore proprio perché da solo fa un buonissimo lavoro.
- la consistenza è a metà tra il liquido ed il denso e ciò che mi piace soprattutto è che basta davvero una puntina di prodotto per coprire tutto il viso. Questa è però un'arma a doppio taglio, dato che il rischio di applicare troppo prodotto ( e quindi di creare un pastone) è dietro l'angolo.
- il rapporto qualità/quantità/prezzo lo reputo buono: il Revlon Colorstay costa circa 16/17 euro, ma li vale appunto in termini di coprenza e anche di durata. Quest'ultima sia relativamente alla scadenza e alla quantità di prodotto ( dura anche perché ne basta poco, come ho detto prima), sia relativamente alla durata stessa del fondo durante la giornata.
- la durata giornaliera è appunto alta: è un fondotinta che non si muove, non cola, non sparisce (anche con il sudore).

(non scandalizzatevi per le foto, ma almeno capite su quale pelle è stato testato il fondo).




Passando alle note dolenti invece:
- una cosa che non tanto mi piace è l'odore di alcol che si sente ogni qual volta si toglie il tappo. Sulla pelle poi non si nota, ma mentre lo si applica sì ed è per me un po' fastidioso.
- la colorazione più chiara venduta in Italia è troppo scura per me. Dalle foto che ho messo non si nota, anzi sembra quasi un colore perfetto, ma il merito è del flash e della luce. Dal vivo infatti si nota un netto stacco tra viso e collo e anche se provo a sfumare con una cipria trasparente, il risultato non cambia.
- l'ho già anticipato prima, ma mi ripeto: il packaging è assolutamente scomodo per i miei gusti. La mancanza dell'erogatore è il motivo principale, ma anche il fatto che la boccetta sia in vetro e che quindi non si possa usare il prodotto fino alla fine.
- un'altra cosa che non mi piace di questo fondotinta è la sensazione direi poco naturale che avverto quando l'ho addosso. Per me l'alta coprenza, in questo caso, si paga col fatto che sul viso lo sento troppo, ho proprio la sensazione che la pelle non respiri, che abbia una maschera in faccia. Questo penso sia dovuto anche alla particolare consistenza, infatti dissento da chi dice che sia un fondo completamente liquido.
- l'effetto poco naturale è legato, nel mio caso, al fatto che il finish di questo fondo non è completamente opaco e non riesce a fondersi perfettamente con la mia pelle. Non so se riesco a spiegarmi, ma oltre a lucidarmi dopo poco, è come se restasse in superficie uno strato di fondo che non riesce ad amalgamarsi con la pelle e quindi a dare l'idea che il fondo stesso non ci sia.
- ultima nota negativa, non meno importante: macchia i vestiti. Che sia un giubbotto, una sciarpa, un berretto, una camicia....appena sfioro con il viso, ecco la striatura! E' una cosa che personalmente non sopporto nei fondotinta.

(le foto che seguono sono scattate in due momenti diversi, anche se sembrano identiche).



Come applico il Revlon Colorstay?
Ho provato:
- il pennello n.201 di Wjcon che ha una sezione piatta e abbastanza fitta. Mi sono trovata male perché lasciava delle striature e dovevo poi passare una spugnetta per eliminarle, nonostante ciò permetteva di coprire perfettamente tutto.
- le mani, il metodo più economico e veloce, con cui mi trovo bene.
- la classica spugnetta da fondotinta. In questo caso verso un po' di fondo sul dorso della mano e poi con la spugnetta lo applico direttamente sul viso, stendendolo come fosse un pennello. Il risultato è coprente e senza striature.

Prima di concludere, vi racconto un esperimento. Dato che prelevare la giusta quantità di fondo direttamente dalla boccetta è un'operazione difficile e lunga, tempo fa ho pensato di versare un po' di prodotto in una jar e prelevarlo da lì. Ho notato, con il passare dei giorni, che il prodotto all'interno della jar si era come separato: una parte più oleosa, una più acquosa. Mescolandole si riotteneva il composto originario, ma quest'ultimo poi si separava ancora, decorso qualche giorno. In tutto ciò non ho mai notato un cambiamento a livello di odore, colore o consistenza, però non ho capito perché è successo, visto che prelevando il fondo dalla boccetta non è mai avvenuta alcuna separazione.

In conclusione, non so onestamente se consigliare o meno questo prodotto, per cui mi rimetto al vostro buon senso nel valutare se può fare o meno al caso vostro. E' estremamente soggettivo: potrei dirvi di prenderlo se avete bisogno di una coprenza davvero alta, ma potreste trovarlo pesante. Questo è il mio caso, infatti per quanto mi sia d'aiuto nel mascherare i miei problemi di acne, tuttavia penso che non sia adatto a me perché troppo pesante. Pur usandolo non più di una volta a settimana, mi rendo conto che fa più male che bene alla mia pelle, ragion per cui, appena l'avrò terminato, non lo riacquisterò più.

Fatemi sapere come sempre la vostra esperienza in merito.

Info
PAO: 24 mesi
QUANTITA': 30 ml
REPERIBILITA': Coin, profumerie che rivendono Revlon.
PREZZO: variabile dai 16 ai 20 euro.

14 commenti:

  1. Caspita, una super recensione la tua! Direi che il gioco non vale la candela. Se lo senti così pesante bene non ti fa, quindi ti conviene cercare alternative :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non vedo l'ora di finirlo...per fortuna manca poco ;)

      Elimina
  2. Mi dispiace lo senti troppo pesante e faccia lo stacco con il tuo collo. :(
    Io riesco a camuffare la colorazione e non lo sento pesante.

    RispondiElimina
  3. La coprenza è alta e si nota nel prima e dopo, però da come lo descrivi è comunque un fondotinta con molti punti negativi. Personalmente non lo comprerei. Grazie per essere stata così esaustiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati...Usandolo ho capito che per la mia pelle è troppo!

      Elimina
  4. L'ho comprato principalmente per la coprenza, direi molto alta -qualche volta non avevo nemmeno bisogno del correttore dopo. Il problema che avevo era, oltre alle 2 ore che perdevo per struccarlo, che mi faceva spuntare qualche brufoletto malefico :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato per i brufoli! Per lo strucco hai perfettamente ragione!

      Elimina
  5. Anonimo20:33

    ciao, avrei una domanda da fare =)
    convivo con una pelle davvero molto grassa e lucida e ho provato molti fondotinta senza mai riuscire a trovare quello adatto a me. personalmente non ho gravi problemi di acne da nascondere, quindi principalmente la mia priorità sarebbe sapere se è consigliabile al mio tipo di pelle dato che ogni fondo che uso scivola via dopo circa mezz'ora =(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo prodotto ha una tenuta ottima, almeno sulla mia pelle durava tutto il giorno. Però la coprenza è elevata e sul viso si sente parecchio, quindi valuta se davvero fa al caso tuo.

      Elimina
  6. ciao bellezza. una domanda: questo colore a quella tonalità corrisponde? ad esempio, io sono una NC 20/25 di m.a.c ho il sottotono caldo ma ho la pelle chiara. (mica tanto). help! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non so aiutarti, non mi intendo di Toni e sottotoni:/

      Elimina
  7. Anonimo01:15

    Data la tua intenzione di cambiare fondo vorrei consigliarti di provare Dermablend di Vichy è molto coprente e dura fino a 16 ore costa intorno ai 22 euro lo trovi in farmacia io lo uso da 2 anni e mi trovo benissimo nonostante l'elevata coprenza non fa "effetto maschera" risulta molto naturale sulla pelle una volta steso diventa omogeneo all'incarnato donando una pelle di porcellana. Io lo uso per coprire i rossori acuti e diffusi sul viso per via della dermatite... coprenza perfetta. Avendo una pelle abbastanza chiara e non amando l'effetto "finto" uso il 25 nudo completo il make up con una cipria di clarins ever matt mineral natural "stupenda". Spero di esserti stata utile sulla tua possibile scelta. Ciao

    RispondiElimina