giugno 29, 2014

BeBio #4 Mani pulite!

Buongiorno e buona Domenica!
Quarta Domenica in compagnia della rubrica tutta verde ideata da MissHaul, oggi parliamo della cura delle mani. Vi deluderò ancora, perché non mi prendo molta cura delle mani: odio le creme mani, uno di quei prodotti che penso di non aver mai né acquistato né usato (se non sporadicamente in caso di particolare freddo). La verità è che le mie mani per fortuna non soffrono di secchezza nemmeno in inverno e quindi ho sempre -forse erroneamente- pensato che non avessero bisogno di cure.


Qualche mese fa però ho regalato a mia madre la crema mani all'olio extravergine d'oliva biologico al burro di karité de la Saponaria, nutriente e rigenerante per pelli secche e screpolate, che ho deciso di usare anch'io.


La applico solo la sera prima di andare a letto, in quanto ha una consistenza abbastanza corposa e anche se ne metto pochissima, all'inizio le mani restano unte, poi dopo una decina di minuti si assorbe completamente.
L'odore è di rosa, mi ricorda molto quello della famosa acqua di rose della Roberts, si sente abbastanza, ma a me piace tanto. E' nutriente ed effettivamente giova per mantenere le mani sempre ben idratate e morbide, però non posso sbilanciarmi più di tanto perché, come vi dicevo, non soffro di secchezza in questa zona del corpo e quindi non so effettivamente se funga. Posso però riportarvi, indirettamente, l'opinione di mia mamma, che invece applica la crema ogni giorno e più volte, perché (soprattutto in inverno) le mani le si spaccano a causa del freddo o dei detersivi, sono molto sensibili. Lei ha usato per una vita la Cera di Cupra, con cui ha sempre detto di trovarsi divinamente perché le creava una sorta di barriera contro gli agenti esterni, le lasciava le mani morbide a lungo e resisteva anche ai lavaggi con il sapone. Con questa al burro di karité non si è trovata altrettanto bene perché dice che le lascia le mani unte, per cui o la applica sempre alla sera come faccio io, oppure la usa sui gomiti, dove invece si trova bene perché ha l'idratazione che le serve.

In definitiva, sono sincera, con le creme mani non riesco ad avere costanza perché è un prodotto di cui non avverto la necessità. Quello di cui ho necessità, invece, e che faccio una/due volte a settimana è una terapia d'urto per le unghie, che negli ultimi mesi mi si sfaldano in continuazione. Semplicemente seguo il rimedio della nonna: olio d'oliva e limone in una ciotolina, immergo per 15/20 minuti  e poi massaggio per qualche minuto. Non ho ancora visto miglioramenti, ma sono speranzosa.

Per quanto riguarda gli smalti invece, non uso nulla che possa inserire qui, ma ho appena ordinato la base/top coat 2 in 1 di Avril, che non vedo l'ora di provare.

Come sempre, non vedo l'ora di passare dai vostri blog e leggere la vostra routine per la cura delle mani!

4 commenti:

  1. Beata te che non avverti la necessità di usare le creme mani :( le mie sono sempre secche, inverno ed estate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di non averne la necessità infatti, mi scoccerebbe un sacco doverlo fare!

      Elimina
  2. io la crema mani la uso spesso però solo se mi piace la profumazione! questa alla rosa ho avuto modo di odorarla, buonissima ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, peccato che però sulle mani non avverto più di tanto l'odore :/

      Elimina