luglio 27, 2015

,

Pensavo fosse amore...invece era una sola #7 Alkemilla balsamo arancio e limone

Buongiorno!
Dopo tanti, tanti mesi, riprendo in mano la rubrica dedicata a quei prodotti acquistati scommettendo sulla loro ottima riuscita e che invece si sono rivelati una delusione. Mi duole ricomprendervi il balsamo arancio e limone di Alkemilla, un prodotto tanto famoso quanto osannato sul web. Di lui ho letto solo recensioni positive, che lo eleggevano diretto concorrente del balsamo concentrato attivo di Biofficina Toscana. Ho deciso di acquistare il balsamo di Alkemilla, anche su consiglio della commessa della bioprofumeria, proprio dopo la delusione avuta col balsamo di Biofficina Toscana, che se ricordate non mi era piaciuto perché era sostanzialmente acqua fresca sui miei capelli. 
Purtroppo non posso dire diversamente del balsamo arancio e limone, ma a breve vi dirò nel dettaglio la mia esperienza. 


Il packaging
Il balsamo arancio e limone di Alkemilla, nella sua vecchia versione, aveva lo stesso packaging di quello di Biofficina Toscana: tubo in plastica rigida trasparente con tappo con chiusura ermetica, ma che si può anche svitare. Per fortuna l'azienda ha modificato la confezione, optando per il tubo in plastica morbida, perché, avendo il prodotto una formulazione concentrata, risultava difficile farlo uscire. 

Informazioni riportate sulla confezione

Per capelli secchi, delicati e trattati. Morbida crema districante agli agrumi. Dona vigore, corposità e lucentezza a capelli sfibrati, stressati e trattati. 

Consigli d'uso: distribuire sui capelli bagnati in maniera uniforme, pettinare e lasciare in posa 3 minuti. Risciacquare abbondantemente. 

Dermatologicamente testato.
Controllato da ICEA per LAV.



Inci (Saicosatispalmi)

Immagine AQUA (solvente)
Immagine CETYL ALCOHOL (emolliente / emulsionante / opacizzante / viscosizzante)
Immagine BEHENAMIDOPROPYL DIMETHYLAMINE (antistatico / emulsionante)
Immagine BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER* (condizionante cutaneo / additivo reologico)
Immagine SESAMUM INDICUM SEED OIL* (emolliente / condizionante capelli / coprente / condizionante cutaneo)
Immagine CITRUS MEDICA LIMONUM PEEL OIL* (coprente / condizionante cutaneo)
Immagine CALENDULA OFFICINALIS FLOWER EXTRACT* (emolliente)
Immagine CHAMOMILLA RECUTITA EXTRACT* (emolliente)
Immagine CITRUS AURANTIUM DULCIS FRUIT EXTRACT* (coprente / condizionante cutaneo)
Immagine CITRUS MEDICA LIMONUM PEEL EXTRACT* (tonificante)
Immagine CITRUS AURANTIUM DULCIS PEEL OIL* (astringente / coprente / condizionante cutaneo / tonificante)
Immagine LACTIC ACID (agente tampone / umettante)
Immagine SORBITOL (umettante)
Immagine BENZYL ALCOHOL (allergene del profumo / conservante / solvente)
Immagine LIMONENE (allergene del profumo)
Immagine SODIUM BENZOATE (preservante)
Immagine SODIUM DEHYDROACETATE (preservante)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine XANTHAN GUM (legante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante)

PAO: 6 mesi
QUANTITA': 250 ml
REPERIBILITA': siti online ( Cuccioli d'uomo, Bioveganshop, Laulabeauty, ecc...) e bioprofumerie
PREZZO: 11,80 euro circa

Cosa ne penso

La consistenza di questo balsamo è molto corposa, infatti non scivola subito attraverso la confezione e non è agevolissimo da utilizzare: più volte ho dovuto togliere il tappo e "sbattere" il tubo sul palmo della mano per facilitare la fuoriuscita del prodotto. 
L'odore è agrumato, pungente, si avverte in modo particolare il limone. Nel complesso non mi piace, non amo le profumazioni agrumate, ma almeno non è tanto persistente sui capelli. 


L'unico elemento positivo che riconosco a questo balsamo, per quella che è stata la mia esperienza, è che districa i capelli, li lascia pettinabili e scioglie tutti i nodi presenti.  In tutti gli altri aspetti non mi ha convinta. L'ho trovato un prodotto inutile sui miei capelli, perché ciò di cui ho bisogno in primo luogo è nutrimento per le mie lunghezze secche, invece non ho riscontrato affatto alcun giovamento in questo senso. Ho provato ad utilizzarlo e dosarlo in vari modi: una piccola noce, una grande quantità, un bel massaggio sulle lunghezze per far penetrare bene il prodotto, un tempo di posa prolungato, ma il risultato non è cambiato. I miei capelli, dopo l'utilizzo del balsamo arancio e limone di Alkemilla, erano indisciplinati, indomabili, aridi alla vista ed un po' anche al tatto. Non erano più corposi, non erano più lucidi, non erano più idratati. 
Nonostante lo abbia praticamente terminato, le mie opinioni finali rispecchiano in pieno le prime impressioni. Mi è durato pochissimo, proprio perché ho dovuto usarne in grande quantità per ottenere almeno dei capelli districati, e da un balsamo che costa abbastanza, non mi sarei di certo aspettata questo risultato. Così come è avvenuto per il balsamo di Biofficina Toscana, anche questo di Alkemilla sembra essere acqua fresca sui miei capelli, ragion per cui di certo non rispenderò quasi 12 euro per acquistarlo. Ed a maggior ragione non lo riacquisterò, dato che trovo mille volte più valida la maschera alla macadamia di Omia laboratoires. 

Sono molto curiosa di sentire la vostra opinione in merito. Lo avete provato? Vi è piaciuto?



4 commenti:

  1. Il titolo è fantastico XD
    Comunque mi dispiace che anche questo balsamo sia acqua fresca sui tuoi capelli, meglio tornare dalla fidata maschera Omia alla macadamia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la tradirò più *.*

      Elimina
  2. Ricordo di aver già letto una tua opinione negativa di questo prodotto. Sei stata brava perché nonostante tutto l'hai finito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, non si butta via nulla...ma che peccato!

      Elimina