dicembre 13, 2015

, ,

Cura dei piedi: come combatto calli,secchezza e cattivi odori

Buongiorno e buona Domenica!
Oggi vi mostro la cura che riservo ai miei piedi da qualche mese a questa parte, cura che mi sta dando discreti risultati e soprattutto mi sta aiutando a tenere a bada diversi problemucci che, sono certa, accomunano tante di noi. 

Che esigenze hanno i miei piedi?
Prima di parlarvi di quello che faccio, è doveroso descrivervi la situazione di partenza. I miei piedi, purtroppo, sono abbastanza sofferenti, nonostante la mia giovane età. Da tempo ormai combatto con estrema secchezza che mi accompagna tutti i mesi dell'anno, nonché con ispessimenti e sudorazione, con conseguente cattivo odore. Alcuni di questi inconvenienti sono "genetici", altri sono invece conseguenza di problemi di postura e di appoggio, che di certo non favoriscono la salute dei miei piedini. Per troppo tempo li ho trascurati, convinta che non necessitassero di chissà quale attenzione, ma mi sbagliavo, e così ho cercato di porvi rimedio. Ci tengo a precisare che la mia situazione non è tanto grave da necessitare dell'intervento di un'esperta, ma con poche e semplici mosse casalinghe, sto riuscendo a tenere a bada la situazione, almeno quella esteriore. 

La mia routine relativa alla cura dei piedi è suddivisa in tre differenti step:
- esfoliazione
- idratazione
- deodorazione 

Detersione ed esfoliazione


Non uso detergenti particolari per i piedi, in genere utilizzo il bagnoschiuma con cui detergo tutto il corpo. E' molto importante invece la fase di esfoliazione, che cerco di fare 2-3 volte a settimana, perché mi permette di avere i piedi più idratati e di limitare la formazione di calli e duroni. 
Quando ne ho la possibilità, utilizzo la classica pietra pomice, ma nell'ultimo periodo ho alternato diversi prodotti, tra i quali l'esfoliante di Delidea all'albicocca e mango e la crema esfoliante di Scholl. Del primo vi ho parlato ampiamente, mi è piaciuto molto non solo sul corpo, ma anche sui piedi, per la sua capacità di rimuovere con un breve massaggio le pellicine e lasciare i piedi morbidi e già ben idratati. La crema di Scholl invece mi è stata regalata e devo dire che non mi è dispiaciuto usarla. A differenza dell'esfoliante di Delidea, questa crema dà la sensazione di limare, quasi scartavetrare la pelle, ma è solo una sensazione, infatti il piede non è arrossato o graffiato. La pelle, dopo il suo utilizzo, è sì morbida e levigata, ma non tanto quanto con il prodotto di Delidea, che ho sicuramente preferito.

Idratazione
Ormai sono quasi totalmente dipendente dalle creme per i piedi e non posso fare a meno di applicarle ogni giorno, a volte anche più volte durante la giornata. Quelle che vi mostro sono di diverso tipo e le uso in momenti differenti, perché hanno funzioni diverse.


La crema piedi alla lavanda e burro di karité di Naturaline, ad esempio, è la crema che applico ogni sera, con dosi abbondanti, ricoprendo poi il piede con delle calze. E' una sorta di impacco, che mi permette di risvegliarmi con i piedi morbidi e pronti per affrontare lunghe giornate, spesso piene di attività fisica. E' dunque la crema principale a cui mi rivolgo per l'idratazione dei piedi, in quanto ha una consistenza abbastanza densa e svolge ottimamente questa funzione. Ha un profumo buonissimo di lavanda e mentolo, che persiste sia sulla pelle, che sui tessuti ed ha anche una leggera azione rinfrescante, piacevole soprattutto in estate, quando i piedi si gonfiano o soffrono a causa delle elevate temperature. Se non avete ancora acquistato nulla di Naturaline, vi consiglio sicuramente questa crema come primo prodotto da provare.


L'ho usata soprattutto in estate, ma anche adesso ogni tanto la alterno alla crema di Naturaline, è la crema al mentolo per piedi di Bottega verde. E' un prodotto meno idratante del precedente, ma che comunque offre un discreto nutrimento ai piedi, per questa ragione la vedo più adatta al periodo estivo, quando i miei piedi sono leggermente meno secchi rispetto all'inverno. Non credo, tuttavia, che la riacquisterò una volta terminata, perché a livello di idratazione preferisco la crema di Naturaline, e perché soprattutto, a dispetto della funzione per cui è venduta, non ho notato un grande effetto rinfrescante sui piedi. Una volta applicatala, si avverte una leggera frescura e sensazione di benessere, che tuttavia dura solo un minuto o due, poi svanisce senza lasciar traccia. Leggendo di un effetto ice, mi aspettavo di sentire un sollievo maggiore e prolungato nel tempo, che mi aiutasse magari a sgonfiare i piedi durante l'estate. Non ve la consiglio come crema rinfrescante, ma può andare bene come crema idratante, se non avete grosse esigenze.

Deodorazione 
Sudare ai piedi è una brutta rogna, soprattutto perché può comportare cattivi odori che possono mettere a disagio, quando ci si trova con gli altri. Ecco perché sono sempre alla ricerca di deodoranti che possano aiutarmi a limitare questo problema. E' ovvio che la detersione è la prima cura da attuare per contenere il fenomeno, ma su di me ad esempio non basta.


La crema ad effetto talco di Podovis è l'ultima arrivata, per cui vi darò solo delle prime impressioni. E' un prodotto curioso e lo colloco tra i deodoranti perché è una crema che, appena a contatto con la pelle, si trasforma in talco ed ha una profumazione fortemente mentolata. Non ha alcuna azione idratante, ma lascia il piede asciutto e morbido, per cui la uso al mattino, nonché ogni volta che devo uscire e devo dire che per il momento la sto trovando davvero buona, mantiene il piede fresco per qualche minuto e limita la sudorazione ed il conseguente cattivo odore. Non vedo l'ora di provarla in estate, per vedere come se la caverà con le alte temperature.

Oltre a prodotti che uso direttamente sui piedi, vi mostro due deodoranti che utilizzo invece sulle scarpe.


Il primo è un mio vecchissimo acquisto, il deo piedi antibatterico di Dermacos. Lo utilizzo sulle scarpe, non dico ogni volta che le indosso, ma davvero spesso, nonché ad ogni cambio stagione, prima di conservare le scarpe non in uso. Devo dire che non è un prodotto eccezionale, ma è comunque discreto: ha un odore fresco ed una consistenza simile ad acqua, aiuta a profumare le suole delle scarpe e limitare la formazione di cattivi odori.


Anche il deo control di Dr.Scholl è un acquisto recente, per cui vi darò anche in questo caso delle prime impressioni. A differenza del deodorante precedente, questo ha una formulazione quasi in schiuma e tende a "macchiare" di bianco la suola delle scarpe, anche se dopo qualche secondo, queste macchie di prodotto svaniscono. Ha un profumo fresco, ma non mentolato e la sua azione contro la sudorazione mi sta piacendo decisamente di più. Non dico che le scarpe rimangano profumate per tanti giorni, ma sicuramente per tutto il tempo in cui le indosso. Per ora è un prodotto promosso e che vi consiglio, per quel che ho potuto provare. 

4 commenti:

  1. Anche io mi dedico spesso alla cura dei piedi, sia in inverno che in estate. Sono fermamente convinta che quando i piedi stanno bene stia meglio anche il resto del corpo, che sui piedi si poggia.
    La Naturaline ce l'ho ma devo aprirla ;) sono felice di leggere che è buona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che ti piacerà :) Me ne sto convincendo anch'io, prima erano sempre trascurati, poverini.

      Elimina
  2. Anonimo18:02

    Io della Podovis utilizzo il deodorante per piedi e mi trovo benissimo, te lo consiglio :) per il resto svolgo più o meno i tuoi stessi passaggi, esfoliazione, idratazione e deodorante anche se devo dire che soffro di secchezza più in estate che in inverno, forse dipende dall'utilizzo dei sandali.
    Francy84

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il consiglio, darò un'occhiata :)

      Elimina