marzo 30, 2016

Prodotti finiti [Marzo 2016]


Buon pomeriggio ^_^

Marzo è quasi terminato, anzi volato, ed è quindi tempo di parlare di tutti i prodotti terminati nell'ultimo mese. Stavolta è andata meglio, brava a me! E voi, cosa avete terminato?

Viso


L'Erboristica di Athena's emulsione detergente viso, linea Purysens: non vi consiglio assolutamente questo prodotto, ha una consistenza terribile, un odore poco gradevole e personalmente mi dava la sensazione di massaggiare il viso con dell'olio. 
Lo riacquisterei? A mai più rivederci.
Sostituito con: Lovea detergente viso all'argilla bianca. 

Geomar scrub cremoso delicato: un buon prodotto se paragonato al prezzo ed alla facile reperibilità, il suo maggior pregio era di aiutarmi a tenere a bada i punti neri sul naso, inoltre lasciava la pelle morbidissima. Per ottenere un buon risultato però andava massaggiato piuttosto a lungo. 
Lo riacquisterei? Non credo, voglio provare altro. 
Sostituito con: per il momento non ho aperto altri scrub.

Fior di Magnolia strisce depilatorie: le uso da mesi e mi trovo abbastanza bene, sono sufficientemente efficaci e delicate. Non superano quelle Veet, ma costano un terzo e sono comunque valide.
Lo riacquisterei? Sì, ormai non uso altro.
Sostituito con: le stesse. 

Labello Med protection con spf 15: era l'ultimo residuo bellico dei burrocacao con paraffina ed inutile dirvi che dopo aver provato quelli biologici, non c'è davvero paragone. Sembra di spalmarsi una cera untuosa che poi di fatto non idrata nulla. 
Lo riacquisterei? Mai più.
Sostituito con: sto cercando di terminare il BioCao la Saponaria alla menta e burro di karité.

Alkemilla addolcilabbra neutro: non mi ha entusiasmato, quanto a capacità idratante e protettiva l'ho trovato piuttosto inutile, soprattutto se paragonato ad altri burrocacao che ho. Apparentemente sembrava nutrire le labbra, ma in realtà queste tornavano più secche di prima. 
Lo riacquisterei? Non so se proverò qualche altra versione, ma questo neutro sicuramente non più.
Sostituito con: come dicevo prima, il BioCao la Saponaria alla menta e burro di karité. 

Corpo


Parisienne solvente oleoso senza acetone: non mi è piaciuto, non rimuoveva facilmente il semplice smalto, figuriamoci i glitter e soprattutto mi seccava le unghie. Meglio la versione con acetone oppure un altro solvente come quello Cien o Bilba. 
Lo riacquisterei? No.
Sostituito con: solvente senza acetone di Cien.

Crai salviette intime con camomilla ed aloe vera: hanno un buon inci, le ho usate sia per le parti intime, che per detergere le mani. Sono delicate e leggermente rinfrescanti, delicatamente profumate. Nel complesso mi son trovata bene. 
Lo riacquisterei? Sì. 
Sostituito con: le salviette intime di Fior di Magnolia.

Capelli


Giardino cosmetico balsamo protettivo: è un prodotto che mi ha lasciato un grande punto interrogativo, perché mi rendeva i capelli abbastanza morbidi e districati, ma questo effetto era discontinuo e non sempre presente. Non mi ha aiutato a domare il crespo, si risciacquava con difficoltà e tendeva ad appesantire i capelli.
Lo riacquisterei? Non credo faccia per me.
Sostituito con: sto alternando il balsamo di Noah della linea Leaves all'impacco al sapote de I Provenzali bio.

Vivi Verde Coop shampoo delicato: lo vedete ciclicamente tra i prodotti terminati perché ormai da due anni è lo shampoo fisso della mia routine, che alterno di solito con uno meno lavante. Mi piace il delicato profumo di pesca e soprattutto il fatto che lava perfettamente il cuoio capelluto, senza irritarlo. La sua pecca è che aggroviglia i capelli, per cui va abbinato per forza ad un buon balsamo.
Lo riacquisterei? Lo faccio continuamente. 
Sostituito con: in questo momento sto usando lo shampoo ipoallergenico di Milmil e quello di Ekos per capelli secchi.

Noah shampoo rinforzante alla lavanda: mi è piaciuto abbastanza, sia perché effettivamente ha rinforzato un pochino i miei capelli, sia perché puliva bene la cute. Non ho amato il forte odore di lavanda ed il fatto che lasciava i capelli aggrovigliati, come lo shampoo della Coop.
Lo riacquisterei? Sinceramente non è in cima alla lista delle cosa da ricomprare, ma non si sa mai.
Sostituito con: alterno lo shampoo ipoallergenico di Milmil e quello di Ekos per capelli secchi. 

Make up ed altro


Essence Long lasting eyepencil n.05 e 16: che faticaccia terminarle, ma finalmente ce l'ho fatta. Se usate come eyeliner non erano male, ma nella mia rima interna non scrivevano per nulla, soprattutto quella argento. 
Le riacquisterei? Non credo proprio, complessivamente non hanno fatta impazzire. 
Sostituito con: non penso di acquistare altre matite color argento, colore che non uso praticamente mai, invece per quanto riguarda il viola ho una vecchissima matita di L'Orèal da terminare. 

L'Erbolario crema corpo profumata, linea Camelia: ottima crema, idratante e dal profumo divino.
Yankee Candle Egyptian musk: annusandola in negozio mi aveva colpita, ma bruciandola non era gran che profumata. E' una profumazione delicata e leggermente speziata, calda, ambrata quasi. 


                                                                    

3 commenti:

  1. Hai finito un bel po' di cose, brava. Il solvente senza acetone di Parisienne non è il massimo, mi trovo molto meglio con quello di Wycon. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami non Wycon ma Cien :D sono rimbambita.

      Elimina
    2. Anch'io preferisco nettamente quello Cien ;)

      Elimina