aprile 15, 2017

,

Recensione - P2 Nearly nude fondotinta n. 010 Nearly Ivory

Trovare il fondotinta perfetto per me é da sempre stata un'impresa. Ne ho provati molti, qualcuno anche bio, ma alla fine sulla mia pelle la resa maggiore, ad oggi, me la forniscono i prodotti siliconici. Ed é proprio di un fondotinta siliconico di cui vi parlo oggi, il Nearly nude del brand P2, che si può trovare in molti negozi Ovs a prezzi contenuti.
Vi chiedo scusa in anticipo se non vi farò vedere foto a viso intero, ma in questi giorni sto poco bene e si vedrebbe una faccia molto cadaverica :/ Magari appena mi riprendo posto qualcosa su Instagram.


Il packaging é molto semplice: un flacone in plastica morbida con beccuccio erogatore e tappo in plastica che si avvita su se stesso.

L'azienda non dà molte informazioni su questo prodotto: dovrebbe regalare un make up naturale, leggero, a lunga tenuta, con coprenza modulabile ed effetto anti - lucido e primer.

PAO: 12 mesi
QUANTITÀ': 30 ml
REPERIBILITÀ': Ovs
PREZZO: circa 5 euro

Ingredienti

AQUA, CYCLOPENTASILOXANE, BUTYLENE GLYCOL, METHYL METHACRYLATE CROSSPOLYMER, POLYGLYCERYL-4 ISOSTEARATE, C11-12 ISOPARAFFIN, OCTYLDODECANOL, CETYL PEG/PPG-10/1 DIMETHICONE, ALUMINUM STARCH OCTENYLSUCCINATE, SORBITAN ISOSTEARATE, HEXYLENE GLYCOL, ORYZA SATIVA POWDER, MAGNESIUM SULFATE, ZINC OXIDE (NANO), PHENOXYETHANOL, DIMETHICONE, PANTHENOL, SYNTHETIC BEESWAX, TRIMETHYLSILOXYSILICATE, DISTEARDIMONIUM HECTORITE, ETHYLHEXYLGLYCERIN, BEHENYL BEESWAX, STEARYL BEESWAX, FRUCTOSE, GLUCOSE, DIMETHICONOL, ECHIUM PLANTAGINEUM SEED OIL, BENZOIC ACID, DEHYDROACETIC ACID, TALC, HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL UNSAPONIFIABLES, ALCOHOL DENAT., TRIETHOXYCAPRYLYLSILANE, DEXTRIN, SUCROSE, UREA, CARDIOSPERMUM HALICACABUM FLOWER/LEAF/VINE EXTRACT, TOCOPHEROL, ALANINE, ASPARTIC ACID, GLUTAMIC ACID, CI 77891, CI 77492, CI 77491, CI 77499

Il fondotinta Nearly nude di P2 ha una consistenza abbastanza liquida, ma non eccessivamente: va erogato con attenzione, si stende facilmente e si asciuga in un paio di minuti, dando comunque il tempo di lavorarlo come più ci piace. Personalmente trovo che il metodo migliore per applicarlo sia un pennello a setole fitte e sezione piatta. Ho provato ad usare una simil beauty blender, un pennello a lingua di gatto e le semplici dita, ma nessuno di questi strumenti mi ha soddisfatta come il primo: il pennello a sezione piatta mi garantisce una maggiore coprenza ed una maggiore rapidità di stesura, senza lasciare striature. Invece, il pennello a lingua di gatto mi lascia delle strisce disomogenee di prodotto, la spugnetta ne assorbe troppo e devo stratificare per ottenere una buona coprenza, infine le dita non mi assicurano il risultato che voglio.
La tonalità numero 010 é la più chiara della gamma e l'ho scelta perché in genere i brand che ho provato non offrono colorazioni sufficientemente chiare per la mia pelle e così mi butto sempre su quella più chiara che propongono. In questo caso, devo dire, la colorazione che ho acquistato è abbastanza azzeccata per me, forse giusto mezzo tono più scura per la mia pelle, ma riesco ad usarla con facilità.


Il Nearly nude di P2 non ha la glicerina tra i primi posti dell'inci  ed é un ulteriore ragione per cui l'ho scelto fra tutti quelli che il brand propone (anche se non vi nascondo che gli altri fondotinta mi incuriosiscono altrettanto). Non sono ancora certa al 100% che questo ingrediente sia il solo responsabile di alcuni sfoghi acneici che ogni tanto ho sul viso, ma nel dubbio e quando é possibile, preferisco evitarlo. In effetti non ho avuto ad oggi alcun problema di questo tipo, anche utilizzando il prodotto ogni giorno e tenendolo su per più ore.


Il fondotinta di cui vi parlo ha una coprenza media, non è eccellente, ma non é neppure inesistente. Mi riesce a coprire abbastanza bene brufoli e macchie, anche se raggiungo una coprenza maggiore applicandovi sopra il correttore liquido di Wet n wild. Sul viso non crea pastoni, non crea uno strato così spesso da avvertirsi al tatto e alla vista, per questo risulta effettivamente abbastanza naturale. Allo stesso tempo però, non ha una resa opaca ed asciutta, anzi sul mio viso, dopo un po', tira fuori un po' di lucidità, soprattutto nella zona T e in particolar modo in questo periodo più caldo. Usando una buona cipria opacizzante si riesce comunque a tenere a bada. Nulla da dire invece sulla durata: a me dura tranquillamente tutto il giorno senza spostarsi di una virgola: l'unico inconveniente, come vi dicevo, é che dopo qualche ora comincio ad avvertire il viso come sporco e sento l'esigenza di togliere tutto.

Non é un prodotto che consiglierei ad una pelle grassa come la mia, perché credo che occorra una consistenza più asciutta ed una maggiore capacità anti-lucido che questo prodotto, per quel che mi riguarda, non ha. Penso invece che potrebbe andar bene per una pelle normale o secca: nel periodo in cui ho avuto qualche screpolatura sul viso, questo fondotinta non me l'ha evidenziata. L'unica nota davvero negativa ed anche parecchio fastidiosa che gli attribuisco é che macchia qualunque tessuto vi entri a contatto: non sapete quante volte ho macchiato i vestiti perché inconsapevolmente il mento sfiorava lo scollo di quello che indossavo. Insomma, bisogna prestare attenzione, per il resto lo trovo un buon prodotto, considerato il prezzo che ha e potrei di certo riacquistarlo. 



0 commenti:

Posta un commento