settembre 10, 2017

, ,

Recensione - Catrice All matt plus fondotinta in 010 Light beige

Ne sono passati di anni, prima che mi decidessi ad acquistare uno dei fondotinta low cost più chiacchierati ed apprezzati sin dalla sua uscita. A mia discolpa posso dire di aver frequentato raramente l'unico stand Catrice di Catania e dintorni e di dimenticarmi ogni volta di portare a casa con me l'All matt plus. Come potete vedere ho rimediato ed oggi sono pronta a raccontarvi la mia esperienza con questo prodotto.


Nonostante il packaging in vetro non sia, in generale, l'emblema della praticità, lo preferisco spesso ai classici tubi in plastica, sia perché posso esporlo sulla mensola come fosse un profumo, sia perché mi dà un'idea di eleganza e professionalità che altre confezioni difficilmente mi trasmettono. Se a tutto questo aggiungiamo un pratico erogatore a pompetta, funzionante praticamente fino alla fine, il mio cuore è già per un pezzo conquistato.


PAO: 12 mesi
QUANTITA': 30 ml
REPERIBILITA': a Catania l'ho visto solo da Coin
PREZZO: 7-8 euro

Ingredienti

 AQUA (WATER), CYCLOPENTASILOXANE, CYCLOHEXASILOXANE, GLYCERIN, PEG/PPG-18/18 DIMETHICONE, TITANIUM DIOXIDE, ZINC OXIDE, SODIUM CHLORIDE,TRIETHYLHEXANOIN,STEAROYL INULIN, DIMETHICONE CROSSPOLYMER, METHYL METHACRYLATE CROSSPOLYMER, POLYSORBATE 80, ACRYLATES/C 12-22 ALKYL METHACRYLATE COPOLYMER, HYDRATED SILICA, DIMETHICONE/METHICONE COPOLYMER, PEG-10 DIMETHICONE, ETHYLHEXYLGLYCERIN, PEG-8, ALUMINUM HYDROXIDE, TRIMETHOXYCAPRYLYLSILANE, HYDROGEN DIMETHICONE, TOCOPHEROL, PROPYLENE GLYCOL, ASCORBYL PALMITATE, ASCORBIC ACID, CITRIC ACID, PHENOXYETHANOL, PARFUM (FRAGRANCE), BENZYL SALICYLATE, BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL, HYDROXYISOHEXYL 3-CYCLOHEXENE CARBOXALDEHYDE, ALPHA-ISOMETHYL IONONE, HEXYL CINNAMAL, IRON OXIDES, TITANIUM DIOXIDE.

Di fondotinta, negli anni, ne ho provati parecchi e questo è sicuramente uno dei migliori per me, anche se non è ancora il prodotto che soddisfa pienamente tutte le mie esigenze. Mi piace la consistenza liquida e al contempo soffice e densa il giusto, mi piace la profumazione priva di alcool e leggermente "floreale", gradevole all'olfatto, ma evanescente sulla pelle. E' un prodotto che si stende con facilità, sia con le mani, sia con una spugnetta o un pennello. Il metodo che io preferisco è un pennello a sezione piatta e setole fitte, apposito per fondotinta liquidi, perché mi permette di applicare il prodotto rapidamente, ma di lavorarlo bene e di non lasciare anti estetiche striature sul viso, inoltre non si asciuga nell'immediato. Di solito applico una piccola dose di prodotto su tutto il viso e poi ne riapplico una puntina, come fosse un correttore, nelle zone dove voglio una coprenza maggiore. 


L'All matt plus di Catrice ha una coprenza media ed è stratificabile sino a raggiungere una coprenza medio - alta. Non è di certo uno dei fondotinta più coprenti che abbia usato, perché se penso allo stucco sul viso, non posso che citare il famosissimo Revlon Colorstay, di cui però il Coverall di Wet n wild sembra un degno erede. In passato utilizzavo più spesso fondotinta estremamente coprenti, perché volevo nascondere ogni segno e macchia sul mio viso, mentre negli anni ho preferito rinunciare ad un po' di coprenza pur di non avvertire sempre la sensazione di un pastone sulla pelle. L'All matt plus è leggero sulla pelle, ma non impercettibile: diciamo che è più leggero di altri fondotinta. Ricordo che le prime volte che l'ho usato, mi sono davvero stupita di come avvertissi il viso quasi nudo, o comunque con meno prodotto di quello che in realtà avevo utilizzato.  Questa sensazione non è rimasta tale nei mesi di utilizzo successivi, ma di certo oggi posso confermare che se altri fondotinta in passato mi hanno dato questa sensazione di pelle meno truccata, erano sicuramente prodotti meno coprenti o addirittura delle Bb cream. 


L'All matt plus è un fondotinta longlasting, anche se non l'ho mai usato per più di 8 ore consecutive, perché durante le lunghe giornate universitarie in cui stavo fuori anche 12 ore e la mia pelle era sottoposta a continuo smog, non l'avevo ancora acquistato. In ogni caso, la sera lo strucco praticamente tutto e questo significa che rimane davvero al suo posto. Un altro punto importante da discutere è se sia davvero opacizzante: beh, credo che sia estremamente soggettivo. Posso dirvi che ad oggi non ho ancora trovato un fondotinta opacizzante che, dopo un po', non mi faccia lucidare, quello che cambia è quanto mi fa lucidare e dopo quanto tempo dall'applicazione (considerando anche che la cipria svolge un ruolo fondamentale nel mantenere il viso asciutto). Mi è capitato di utilizzare il fondotinta senza la cipria e posso dirvi che dopo un paio d'ore la mia zona T si lucidava e in estate, nelle giornate più calde, il mio naso trasudava unto come se non ci fosse un domani. Rispetto ad altri fondotinta che ho provato, però, regge di più, questo devo dirlo, ma dipende da così tante cose, come anche il clima, il periodo del mese in cui mi trovo, che è difficile tirare delle somme assolute. 



Nota dolente, che mi ritrovo a dire ogni volta che parliamo di fondotinta, è la colorazione. Non ricordo onestamente se la 010 Light Beige sia la più chiara in commercio, ma per me è scura, almeno di un tono. Ogni volta sul viso si crea uno stacco che devo andare poi a sistemare puntualmente con una cipria. Devo anche dire, però, che di tutti i fondotinta che ho provato negli anni e sempre nelle colorazioni più chiare, questa è una di quelle che mi crea meno stacco rispetto ad altre. Altra nota dolente: macchia, macchia qualunque cosa vi si appoggi, vestiti, occhiali, tutto. Perciò, fate attenzione. Non evidenzia particolarmente le zone secche del viso, anche se io non ne soffro molto e quindi non posso dire davvero se sia adatto a pelli non grasse-miste. Non mi ha causato sfoghi o irritazioni, anche se usato continuativamente tutti i giorni. 


Tirando un po' le somme, se dovessi passare nuovamente da Coin, riacquisterei l'All matt plus di Catrice almeno un'altra volta, fermo restando che continuerò a cercare un prodotto ancor più soddisfacente, soprattutto dal punto di vista della funzione opacizzante. Onestamente lo consiglierei a pelli normali o miste che non si lucidano molto, perché per pelli molto grasse ho paura che la sua formulazione non sia abbastanza asciutta. 

2 commenti:

  1. Ne ho sentito sempre parlar bene, immagino abbia un buon rapporto qualità/prezzo, il che non è affatto scontato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì, considerando che fondotinta di profumeria come Revlon, Rimmel, Deborah, Maybelline e altri, costano quasi il doppio.

      Elimina