dicembre 31, 2017

Prodotti finiti [Dicembre 2017]

Un altro anno è volato e oggi, l'ultimo giorno di questi 365, è tempo del consueto appuntamento con i prodotti terminati. Questo mese è andata decisamente meglio, ma spero che il nuovo anno sia più fruttifero dal punto di vista dello smaltimento. 


Crescendo Coop latte detergente: questo prodotto non mi ha fatta impazzire, perché oltre ad avere un profumino delicato e grazioso, di fatto non mi ha aiutata a struccarmi, probabilmente perché, essendo formulato per bambini, non aveva chissà quali ingredienti adatti allo scopo, nella formulazione. L'ho smaltito più per dovere, che per piacere e non lo riacquisterò più, anche se con i primi freddi si è rivelato discreto nell'aiutarmi ad evitare le screpolature sul mio viso. 

Cien acqua micellare fresh per pelli da normali a miste: anche questo prodotto non mi ha fatta innamorare, come altre acque micellari prima di lui. Lo reputo uno struccante discreto, più adatto al viso che agli occhi, perché su questi ultimi faticava non poco, soprattutto con mascara e matite. Era delicato, fin troppo. 

Garnier Skin Active Pure Active 3 in 1: negli anni, da quando ho iniziato ad approcciarmi a prodotti più naturali, ho notato che stranamente sono sempre i classici cosmetici da supermercato a rivelarsi più efficaci sulla mia pelle, quando ho bisogno di prodotti purificanti e astringenti. I cugini biologici, difficilmente mi garantiscono pari risultati. Anche questo detergente - scrub - maschera di Garnier rispecchia tali caratteristiche. L'ho apprezzato e utilizzato quasi esclusivamente come maschera, perché dopo l'utilizzo sentivo davvero la pelle più pulita e fresca. Per quanto mi riguarda, è un prodotto che potrei tenere nuovamente in considerazione per il periodo estivo, per l'inverno non mi pare indicato: la mia pelle rischierebbe di esserne troppo stressata. 

In Primis maschera viso idratante all'argilla: non riesco più a trovare questa linea di maschere da Eurospin e ne sento già la mancanza. Credo siano tra le migliori provate, tra quelle monodose e di basso costo. Questa in particolare l'ho usata con l'arrivo del freddo, perché coniuga la classica azione astringente e purificante dell'argilla, che a me serve sempre, con una componente idratante che rende la maschera, nel suo complesso, più delicata, ma comunque efficace e permette alla pelle di mantenersi più morbida. Non mi è affatto dispiaciuta e la utilizzerei ancora volentieri. 

Tra i prodotti viso, ne menziono altri due che ho terminato, ma di cui non posso mostrarvi la foto perché cestinati a mia insaputa. Il primo è l'ennesima confezione di salviette struccanti Fior di Magnolia: le compro spesso, perché sono tra quelle che più spesso mi capitano sotto mano. Sono ben imbevute, abbastanza delicate e fanno discretamente bene il loro lavoro. Il secondo prodotto per il viso che cito è il detergente di Bio Phytorelax della linea Sebum Aloe vera, che mi è piaciuto moltissimo. Lo trovo più indicato per l'estate, perché lascia la pelle fresca e le dà una botta di energia che non guasta, inoltre tende a seccarla un po'. 


I Provenzali Aloe shampoo biologico riparatore: un buon prodotto, davvero, che lava bene la cute senza aggredirla e non lascia le lunghezze troppo aggrovigliate. Io l'ho sempre abbinato ad un balsamo, per abitudine e perché altrimenti non sento i capelli davvero morbidi e disciplinati. Rispetto ad altri shampoo, lascia i capelli più leggeri, ma va risciacquato con attenzione, altrimenti le radici rimangono unticce. 

Omia laboratoires maschera capelli erboristica all'aloe vera: dopo tanto tempo, questo prodotto torna nuovamente nella mia doccia e non per mia volontà. Quando l'ho usato la prima volta, infatti, non mi era piaciuto e non posso che confermare nuovamente quanto ho già detto: non mi piace perché sui miei capelli, crespi, non ha alcuna azione disciplinante, anzi. Ad ogni utilizzo avevo la sensazione che i capelli fossero più indomabili di prima ed in effetti era così anche dopo averli asciugati. Faticavo a pettinarli, non mi sentivo a mio agio. L'unica nota positiva è l'odore divino di frutta che rimane anche per un po' sui capelli. 


Cien nail polish remover senza acetone: non mi dilungo, è il solvente per unghie che compro più spesso, mi piace e fa decentemente il suo lavoro. Comodissima la confezione con l'erogatore a pressione. 

Trudi salivettine detergenti: non ricordo nemmeno dove le ho acquistate, ma mi sono piaciute. Profumate di vaniglia, ben imbevute, hanno svolto bene la loro funzione detergente senza seccare le mani. La chiusura con la classica linguetta di plastica non è un gran che, perché come sempre, dopo un po' si perde o non si attacca bene. 

Kaloderma scrub corpo rinnova pelle: ve ne ho parlato di recente, per cui non spendo qui troppe parole. E' un prodotto che fa il suo lavoro, ma per la mia pelle è aggressivo: ogni volta mi ritrovavo graffi e rossori, seppure usato su pelle bagnata. Nella mia confezione la parte oleosa era di gran lunga inferiore a quella granulosa e credo sia stato questo a determinare la poca delicatezza del prodotto. Peccato, perché non costa di certo poco. Non mi è piaciuta l'azione scrubbante, non mi è piaciuta la pelle dopo l'utilizzo. 

Crai detergente intimo con hamamelis e calendula: l'ho acquistato in un momento di fretta e necessità, ma l'avevo già usato in passato. Ha un buon inci e mi piace, perché è delicato e svolge bene il suo ruolo. Non mi ha mai causato irritazioni. 

Unico prodotto di make up per questo mese è il correttore liquido Super Stay 24 ore di Maybelline, nella colorazione 2. Troppo aranciato per la mia pelle, ma aveva una buona coprenza e un'ottima durata. 



6 commenti:

  1. Non avevo mai sentito parlare di quella maschera di In Primis da Eurospin? Non credo di averle notate, ma ci farò caso la prossima volta! :)
    Buon anno nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono state per una frazione di secondo, purtroppo. Buon anno anche a te!

      Elimina
  2. Peccato per quel latte detergente. La confezione è così simpatica ;)
    Baci e buon anno.

    RispondiElimina
  3. Io invece mi sono trovata divinamente con la maschera Omia per capelli. L'effetto sui miei ricci era fantastico, mi spiace che per te non sia stato altrettanto :(

    RispondiElimina
  4. Dipenderà sicuramente dal tipo di capelli :)

    RispondiElimina